I migliori Libri Romantici di sempre (parte 2)

Per soddisfare la vostra sete di romanticismo dei vecchi tempi, ecco una breve lista di quelli che considero i migliori romanzi sentimentali di sempre. Se volete risparmiare sullo shopping online di libri, film, dvd e tanto altro, approfittate di questi codici sconto Amazon.

Doctor Zhivago, Boris Pasternak

Vincitore del premio Nobel per la Letteratura (facendo imbestialire il Partito Comunista, che aveva rifiutato la sua pubblicazione nell’URSS), il racconto di Pasternak del figlio del ricco industriale che abbraccia la rivoluzione assume una piega oscura quando la donna che ama viene esiliata.

Norwegian Wood, Haruki Murakami

Circa il cinque percento della popolazione giapponese ha acquistato una copia dell’inquietante ed originale romanzo di debutto di Murakami, in cui il 37enne Tory Watanabe (un uomo né uchi, nè soto – dentro o fuori – al suo milieu) sente una canzone che gli ricorda un incontro al college di molti anni prima.

Atonement, Ian McEwan

Nell’ondata di caldo del 1935, Robbie Turner manda accidentalmente alla figlia del suo benefattore una lettera esplicita tramite la sorella Briony, che poi coinvolgerà Robbie in un crimine. E Bryony è “ossessionata da un desiderio di avere il mondo in quel modo”.

Bonjour TristesseFrançoise Sagan

Scritto quando Sagan aveva solo 17 anni, questo romanzo sensuale e lirico cattura la confusione di una ragazza alle prese con la vita adulta, intromettendosi nelle relazioni amorose di altre persone con conseguenze disastrose.

The Swimming-Pool LibraryAlan Hollinghurst

Il romanzo di debutto di Hollinghurst, strutturato alla perfezione e sessualmente esplicito, è il racconto dell’estate del 1983 del 25enne William Beckwit, durante la quale lui stava “cavalcando tra sesso e autostima”. Viaggiando in un bagno pubblico, salva la vita di un collega ottuagenario.

The Remains of the Day, Kazuo Ishiguro

Alla ricerca di un mito inglese riconoscibile, Ishiguro scelse il maggiordomo inglese, affermando che Jeeves fosse una grande influenza. Ma Salman Rushdie si era appuntato che “morte, cambiamento, dolore e cattiveria invadono l’innocente mondo di Wodehouse”. E il maggiordomo vuole il precedente domestico.

The Well of LonelinessRadclyffe Hall

Un pionieristico romanzo lesbico, all’interno del quale un'”invertita” della classe superiore si innamora di un’altra donna, giudicata oscena perché promuove il lesbismo, anche se l’unico riferimento sessuale del romanzo è: “quella notte, loro non furono separate”.

A Room with a ViewEM Forster

Un omicidio in una piazza italiana e un bacio inaspettato in un campo di violette scuotono la vita monotona di Lucy Honeychurch dalla sua quotidianità repressa nella classe media del Surrey. Forster, dice Zadie Smith, permette alla comicità inglese di esistere come una confusa mistura di umani.

 

I migliori Libri Romantici di sempre (parte 1)

Dopo avervi deliziati con la mia selezione di racconti dell’orrore, perché non alleggerire la situazione grazie ad una lista dei migliori racconti sentimentali mai scritti?

Les Liaisons Dangereuses, Choderlos de Laclos

Conosciuto in Italia come ‘Le Relazioni Pericolose’, il romanzo ha come protagonisti il sessualmente, Marquise de Merteuil e l’arrogante Vicomte de Valmont giocano un gioco crudele con una pura e giovane donna in questo romanzo epistolare denso e guidato da potere, lussuria, seduzione e vendetta.

Pride and Prejudice, Jane Austen

Questa commedia romantica ci offre due amanti senza tempo accompagnati da una sottile satira sociale. “Non la potresti shoccare più di quanto lei shocchi me” ha scritto WH Auden, che ci ha spinti alla lettura della “Zitella inglese della classe media/Descrive gli effetti amorosi dell’ottone”

 

Le Grand Meaulnes, Alain-Fournier

Un recente sondaggio effettuato sui lettori francesi ha classificato il romanzo di Fournier al sesto posto, in confronto a tutti i libri scritti nel corso del 20esimo secolo, subito dietro a Proust e Camus. Julian Barnes ha chiamato questo racconto nostalgico dell’amore adolescenziale perduto “magico, a cuor leggero, ma mai sentimentale”.

By Grand Central Station I Sat Down and Wept, Elizabeth Smart

Liberamente basato sulla distruttiva tresca durata 18 anni dell’autrice canadese e del poeta George Barker, durante la quale ha dato alla luce a 4 dei suoi 15 figli, Angela Carter ha recensito questo poema in prosa sbalorditivo ed infuriante come una “Madame Bovary colpita da un fulmine”.

Gone with the Wind, Margaret Mitchell

Così pesante che la sua autrice ha utilizzato parti del suo manoscritto per sostenere il divano su cui scriveva, questo racconto epico sulla Guerra Civile, vincitore del premio Pulitzer, narra della bellissima Scarlett O’Hara e dell’oscuro e sensuale Rhett Butler.

Love in a Cold Climate, Nancy Mitford

Quando la giovane e dolce Polly torna a casa dall’India e rivela di voler sposare il proprio lussurioso zio, è come se mollasse un gatto in mezzo ai piccioni, e questo delizioso e divertente racconto è un perfetto compagno per la lettura di ‘The Pursuit of Love’.

Oscar and LucindaPeter Carey

Uno dei figli di Devon vicar scommette con la donna che ama di poterle costruire una chiesa di vetro nell’entroterra australiano. Jonathan Miller ha descritto questo vivido romanzo, vincitore, tra i tanti, anche del premio Booker Prize, “una sorta di fantascienza ambientata nel passato”.

I migliori Libri Horror di sempre (parte 3)

Nelle frenetica ricerca di nuovi (o, meglio, vecchi) orizzonti horror in cui immergermi, mi sono ritrovata ad avere a che fare con questi titoli della letteratura horror classica. Se, come me, vi siete imposti di recuperare i grandi classici della letteratura, prima di cimentarvi in nuove letture, ecco la terza (e ultima) lista dei migliori libri horror mai scritti.

We Need to Talk About Kevin, Lionel Shriver

L’incubo di ogni madre è quello di ritrovarsi con un mostro per figlio – e che il mostro lo possa essere anche lei. Ora lo possiamo vivere anche noi!

The Girl Next Door, Jack Ketchum

Jack Ketchum è stato definito da Stephen King stesso ‘il più spaventoso ragazzo in America’. Questo libro, uno tra i migliori che abbia mai scritto, è davvero terrificante e straziante. Il racconto indaga sugli orrori che le famiglie si possono infliggere, e vi farà osservare con un occhio diverso tutte le case silenziose del vostro quartiere.

The Painted Bird, Jerzy Kosinski

In un certo senso, questa lista potrebbe essere popolata quasi completamente da romanzi sull’Olocausto, ma questo potrebbe essere il più straziante. Nel racconto, un giovane ragazzino ebreo vaga per alcuni villaggi dell’Est Europa, incontrando crudeltà su crudeltà e abusi sessuali che vi lasceranno tremanti.

The Wasp Factory, Iain Banks

Un capolavoro di violenza con, come protagonista, una vespa assassina.

The Cipher, Kathe Koja

Frastagliato e surreale, il romanzo di debutto di Koja è sia un capolavoro esistenziale che un lavoro di puro terrore. Una giovane coppia trova un buco nel pavimento del loro appartamento, così nero e così squallido e invitante da non poter essere nulla, se non un oblio. Ovviamente, iniziano a buttare cose al suo interno… ma non sono contenti di ciò che torna indietro.

Lord of the Flies, William Golding

Quanto ci può mettere la nostra cara civiltà a dissolversi in pura pazzia?

The Ruins, Scott Smith

Ora vi preoccuperete solo delle zecche, mentre passate in mezzo all’erba alta. Dopo aver letto questo romanzo, non camminerete più attraverso l’erba alta. Smith crea una discussione convincente sul fatto che la natura stia cercando di ucciderti.

Ghost Stories of an Antiquary, M.R. James

Un altro maestro del genere, James è un must per ogni amante dell’horror. I suoi racconti, anche se non nascondono molti dettagli horror, appariranno alle vostre spalle e si arrampicheranno sulle vostre spalle, sussurrando alle vostre orecchie per molto, molto tempo.

Naomi’s Room, Jonathan Aycliffe

In questo terrificante romanzo, la figlia di un uomo è stata rapita, mutilata e uccisa – ma non lascia mai completamente questo mondo.

 

I migliori Libri Horror di sempre (parte 2)

Se c’è una cosa che apprezzo più della lettura stessa, andare a caccia di nuove pagine tra cui perdermi si avvicina molto alla perfezione. Se si tratta di un racconto dell’orrore, capace di provocarmi i brividi grazie a un’immagine scritta tra le righe, non posso chiedere di meglio. Ecco un’altra lista dei migliori libri horror mai scritti!

The Amityville Horror, Jay Anson

La vostra tipica storia horror paranormale, ma resa molto più spaventosa dal fatto che (da quel che si racconta) è una storia vera.

The Trial, Franz Kafka

La paura prodotta da Kafka è una paura di tipo esistenziale, ma sempre di paura si tratta. Cosa c’è di più spaventoso dell’isolamento a vita, delle incomprensioni e dell’implacabile ricerca da parte di forze che non puoi neanche capire, ma che hanno un potere immenso su di voi? Non molto.

Books of Blood, Clive Barker

Squallido, sanguinante ed estremamente traumatizzante, il primo libro della serie di storie brevi di Barker è stato accolto dal re dell’horror (Stephen King) come il “futuro dell’horror” quando è stato pubblicato nella prima metà degli anni ’80. Con circa 30 storie all’interno della collezione, state certi che troverete qualcosa che vi terrorizzerà.

Blood Meridian, Cormac McCarthy

Il capolavoro del 1985 di McCarty potrà anche non essere horror, ma è sicuramente terrificante: squallido, squallido, squallido, e sanguinolento, e squallido, un libro che potrà lasciarvi senza alcuna fiducia nell’umanità.

Heart-Shaped Box, Joe Hill

No, non si tratta delle parti intime di Courtney Love (anche se…), ma piuttosto del romanzo di debutto dell’autore di horror contemporaneo Joe Hill. Il presupposto è un po’ forzato – una vecchia rock star compra una suit infestata da un poltergeist che se la prende con lui – ma la storia vi terrà svegli tutta la notte.

Carrion Comfort, Dan Simmons

La lista di contendenti di Simmons è molto forte, ma questo potrebbe essere il più terrificante. In questo mondo, un piccolo gruppo di umani ha l’Abilità – ovvero, possono controllare fisicamente chiunque, anche da un’enorme distanza. Non ci credete? Il romanzo ha vinto il Bram Stoker award, il Locus Poll award per miglior libro horror, il World Fantasy award per miglior romanzo e l’August Derleth award per miglior romanzo.

The Complete Tales and Poems, Edgar Allan Poe

Non esiste una lista di racconti inquietanti e terrificanti senza un po’ di Poe, che sa bene come far saltare il vostro cuore alla gola. O sotto le assi del pavimento. In un modo o l’altro.

Dawn, Octavia Butler

La letteratura fantascientifica e horror di Butler tende ad essere terrificante e bellissima allo stesso tempo – non è una combinazione semplice. In questo caso, una razza aliena ricoperta di tentacoli salva gli ultimi membri dell’umanità, ma richiede un prezzo troppo salato. Junot Díaz l’ha definito il romanzo più spaventoso che lui abbia mai letto, scrivendo “Questo libro ancora mi da gli incubi e ti insegna in modo rapido che qualunque scambio non è mai gratis.”

 

I Migliori libri Horror di sempre (parte 1)

IT – Stephen King

Okay, vediamo di iniziare con il botto. Stephen King è il Voi-Sapete-Chi dell’Horror, e se non ci fossimo posti la regola di inserire in lista un solo libro per autore, i terrificanti scritti di King (di nome e di fatto) avrebbero occupato ogni singolo punto. Questo libro potrebbe addirittura essere il più spaventoso della lista.

Piercing – Ryu Murakami

Questo romanzo non è troppo spaventoso… è più un racconto che vi farà digrignare i denti e non voler più avvicinarvi a nessun altro essere umano per il resto della vostra vita. Il protagonista, sopraffatto da un bisogno impellente di nutrirsi della carne del suo figlio appena nato, decide che la cosa migliore da fare è catturare una prostituta e sfogare i suoi bisogni su di essa.

L’Esorcista – William Peter Blatty

Avete visto il film, no? Ecco, il libro è mille volte più terrificante.

Ghost Story, Peter Straub

Straub è un altro maestro della letteratura horror contemporanea, e Ghost Story, il suo romanzo di debutto, rimane uno dei suoi migliori lavori. La Chowder Society, un gruppo di anziani uomini che si riuniscono per raccontarsi storie di fantasmi, si ritrovano a dover combattere gli orrori del loro passato.

American Psycho, Bret Easton Ellis

Questo romanzo è uno dei più terrificanti classici moderni, così impressionante da essere stato ritirato dal commercio in alcuni paesi. Certo, ci sono violenza e sesso, ma ciò che vi spaventerà di più sarà trovare qualcosa all’interno del cervello di Patrick Bateman che si può trovare nella mente di tutti.

Hell House, Richard Matheson

La scelta di mettere Hell House al di sopra di Io Sono Leggenda è stata coraggiosa ma, hey, il mondo è pieno di scelte, e questo scrittore trova le case infestate molto più spaventose dei vampiri. E, così come Stephen King ha commentato, “Hell House è il romanzo sulle case infestate più spaventoso che sia stato mai scritto.”

Dracula, Bram Stoker

Certo, avrete letto decine di varianti sulla storia dei vampiri, ma quella originale ha ancora il potere di tenervi svegli nel bel mezzo della notte.

Il meglio di H.P. Lovecraft, H.P. Lovecraft

A dire il vero, qualunque racconto di Lovecraft è un racconto di puro terrore. Questo è un autore il cui scopo era quello di rappresentare l’horror cosmico, quindi aspettatevi di rabbrividire fin dentro le ossa.

Il Silenzio degli InnocentiThomas Harris

Ecco un altro esempio di un film così famoso da gettare ombra sul libro… ma questo è il punto: il libro è di gran lunga più terrificante del film.